Home / Produttori / MB-G 900: la pinza selezionatrice per demolizioni selettive

– di

MB-G 900: la pinza selezionatrice per demolizioni selettive

Per ridurre al minimo l’impatto sulla demolizione, sia in fatto di rumore sia dal punto di vista delle polveri è possibile optare per una tecnica di demolizione selettiva montando sull’escavatore una pinza selezionatrice . La MB Crusher ha realizzato la MB-G 900, un’attrezzatura da 780 kg, specificatamente progettata per essere montata su escavatori con peso operativo compreso fra 12 e 18 tonnellate.

Ha una capacità di 0,43 metri cubi a chele chiuse e abbina una notevole agilità operativa a una forza di chiusura che consente senza problemi di effettuare opere di demolizione su muratura; la pressione di chiusura, a seconda dei settaggi, può andare da 200 a 400 bar (con una portata d’olio di 30 litri al minuto), mentre la portata di rotazione arriva fino a 20 litri al minuto (da un valore minimo di otto).

La pinza di MB è caratterizzata da una sensibilità e consente di effettuare una selezione precisa dei vari materialigià in fase di demolizione; la progressività con cui si possono gestire le forze di chiusura consente di movimentare materiali riciclabili come legno, metallo, separandoli da quelli destinati alla discarica e, al tempo stesso, di demolire le parti in muratura che poi verranno trasformate in materia prima secondaria.

Vediamo le caratteristiche tecnichepiastra d’attacco inclinata che consente un incremento del raggio di azione della pinza, al movimento continuo a 360° che permette all’operatore di avere sempre la massima versatilità di lavoro.

Costruita in Hardox la MB-G900 ha supporti laterali per le chele che non lesinano sull’acciaio, una forma delle chele che consente di movimentare tanto materiale, anche grazie all’ampia luce a chela aperta che arriva a 540 mm.

La MB-G900 ha una garanzia opzionale di 24 mesi ed è disponibile in quattro modelli. Oltre alla MB-G900 MB ha in gamma altri tre modelli di pinze selezionatrici, tutte con le medesime caratteristiche progettuali e costruttive. Il modello più piccolo, la MB-G600 è stata pensata per mezzi fino a 12 tonnellate, essenzialmente mini e midiescavatori e terne e ha unacapacità a chele chiuse di 0,29 metri cubi. La MB-G1200 arriva a una capacità, sempre a chele chiuse, di 0,71 metri cubi ed è adatta ad escavatori con pesi operativi fra le 18 e le 25 tonnellate. C’è, infine, il modello più grande della gamma MB, la MB-G1500 da 2 tonnellate che garantisce una capacità di 1,43 metri cubi a chele chiuse, con una pressione di chiusura compresa fra i 300 e i 400 bar e una portata d’olio corrispondente di 50 litri al minuto. Quest’ultima pinza è commercializzata da MB per escavatori con tonnellaggi compresi fra 20 e 25 tonnellate e, come tutti gli altri modelli della gamma, ha le chele intercambiabili, valvola di sicurezza (che tiene chiusa la benna in caso di perdita sul circuito dell’olio), il silent block che elimina completamente il classico tonfo metallico quando la pinza si apre.

Esprimi la tua opinione sull’articolo

Puoi farlo! Questo articolo è stato pubblicato sul Forum Macchine per poter essere discusso con gli altri utenti del settore. Clicca qui per visionarlo.

Fonti, risorse e web e allegati dell’articolo

– di



Bobcat (101) Case (79) Caterpillar (185) Doosan (110) escavatori (58) escavatori cingolati (156) JCB (177) John Deere (68) Komatsu (70) MB Crusher (61) miniescavatori (100) mmt (66) noleggio (67) nuovo inserzionista (140) pale gommate (158) Ritchie Bros (69) Samoter (66) usato (155) video (87) volvo ce (138)