Home / Produttori / Nuova pala JCB 457 Tier 4 Final

– di

Nuova pala JCB 457 Tier 4 Final

JCB presenta la nuova pala 457, caratterizzata dal nuovo design della cabina “JCB CommandPlus” e dalla motorizzazione Tier 4 Final.
Comunicato stampa pubblicato su Sillabario Press.

Nuova pala JCB 457 Tier 4 Final

LA NUOVA PALA 457 TIER 4 FINAL CON CABINA “JCB COMMANDPLUS”

JCB presenta la nuova pala 457, caratterizzata dal nuovo design della cabina “JCB CommandPlus” e dalla motorizzazione Tier 4 Final.

La potente JCB 457 è il primo modello di pala gommata a essere stato dotato di una struttura della cabina, di un cofano motore e di un contrappeso posteriore completamente rinnovati nel design. Tutti questi elementi contribuiscono a migliorare la visibilità, a diminuire i livelli di rumorosità, nonché ad aumentare lo spazio interno e a rendere migliore l’ambiente di lavoro dell’operatore. Inoltre, il modello 457 è la prima pala gommata di grandi dimensioni di JCB a soddisfare gli standard antinquinamento previsti dalla normativa Tier 4, grazie alla presenza di un motore diesel MTU perfettamente adatto alle possibili modalità di impiego della macchina.

Il nuovo motore consente di ottenere un importante risparmio di carburante, pari a circa il 16% rispetto al modello precedente. Come per le altre macchine JCB, il motore del modello 457 rispetta i requisiti previsti dalla normativa Tier 4 Final senza dover ricorrere a un filtro antiparticolato (DPF), attraverso un processo di combustione efficiente, con un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) e additivi di post-trattamento dei gas di scarico, che consentono di rispettare i limiti imposti dalla legge.

La nuova cabina JCB CommandPlus
Il modello 457 è la prima macchina JCB a montare la cabina di nuova generazione JCB CommandPlus, che offre il massimo livello di comfort per l’operatore. La struttura ROPS, completamente rinnovata, presenta montanti “A” della stessa larghezza di quelli della parte posteriore della cabina, offrendo così uno spazio interno più ampio e un parabrezza panoramico.

La macchina è dotata di sistema di controllo della posizione di guida JCB, con nuovi pedali, un nuovo piantone sterzo regolabile e comandi idraulici montati sul sedile. Tutti gli interruttori e i comandi ausiliari sono stati riposizionati sul montante “A” destro, garantendo in questo modo uno spazio interno più ordinato e un accesso più agevole a tutti i comandi della macchina. Il modello 457 è dotato di due schermi LCD a colori, uno posizionato nella consolle centrale e un secondo nella parte superiore del montante A destro. Il secondo schermo consente di accedere ai menu operativi della macchina e funge da monitor per la telecamera posteriore.

La cabina JCB CommandPlus presenta un interno più spazioso in quanto il sistema di riscaldamento, ventilazione e aria condizionata è stato ricollocato all’esterno della struttura principale. In questo modo, è stato possibile ricavare un numero maggiore di vani portaoggetti, collocati nella parte posteriore del sedile e nelle tasche della consolle posteriore e di quella laterale. La nuova cabina, insieme al motore MTU, alla ventola di raffreddamento a comando idraulico con portata variabile e alla nuova posizione del sistema di aria condizionata, contribuisce a ridurre notevolmente i livelli di rumorosità interna, passando da 71dB(A) a 67dB(A), valore ai vertici della categoria (fermi restando gli esiti definitivi dei test di produzione). Gli operatori potranno inoltre beneficiare dell’illuminazione erogata da un gruppo di luci LED, collocate su ogni lato della cabina, nonché degli specchietti riscaldati e regolabili elettricamente (opzionali), godendo in questo modo di una visibilità eccellente in qualsiasi condizione di lavoro. Gli specchietti retrovisori sono stati montati nella parte anteriore dei montanti “A”, consentendo così all’operatore di godere di una visuale completa dello spazio attorno alla macchina. La porta della cabina è incernierata alla parte posteriore, garantendo così una maggiore facilità di accesso e uscita dai gradini. Questa caratteristica, inoltre, consente ai tecnici di accedere più agevolmente al vano motore per effettuare i regolari interventi di manutenzione.

Maggiore potenza, emissioni ridotte
Il modello JCB 457 è alimentato da un motore MTU Tier 4 Final da 7,7 litri, che sviluppa una potenza pari a 193 kW (258 CV) rispetto ai 186 kW (250 CV) del modello precedente, malgrado la minore cilindrata. Il motore, inoltre, è in grado di fornire un rendimento maggiore a regimi nominali più bassi, riducendo il consumo di carburante, il livello di rumorosità e le emissioni.

JCB ha inoltre messo a punto l’interazione tra il motore, il convertitore di coppia e la trasmissione, al fine di abbinare in maniera perfetta il motore alla trasmissione standard a quattro velocità e a quella opzionale a cinque velocità. In questo modo è stato possibile ottenere un guadagno in termini di efficienza energetica pari al 16%. Come per le altre macchine JCB, il modello 457 è in grado di soddisfare i requisiti antinquinamento previsti dalla normativa Tier 4 Final, senza dover ricorrere all’impiego di un complesso e costoso filtro antiparticolato. In questo modo è possibile diminuire i costi sostenuti dai clienti e i tempi di manutenzione, riducendo al minimo i fermi macchina e aumentando la redditività.

Oltre alla nuova cabina, il cambiamento più visibile apportato al 457 è il vano motore monoblocco inclinato. Il cofano motore può essere sollevato elettricamente dalla cabina, garantendo maggiore facilità di accesso al motore e alla catena cinematica per l’esecuzione dei regolari interventi di manutenzione. La sezione posteriore può essere smontata per accedere al gruppo di raffreddamento che, in questa nuova versione, adotta una ventola estraibile, a comando idraulico e con portata variabile, collocata nella parte posteriore della macchina.

Il nuovo design della pala gommata JCB, caratterizzato da un ambiente operatore migliorato, una maggiore facilità di accesso ai punti di manutenzione ordinaria e da livelli di comfort e controllo ai vertici della categoria, sarà adottato nei modelli di dimensioni inferiori della gamma con il passaggio agli standard previsti dalla normativa Tier 4 Final nel corso dei prossimi mesi.

Esprimi la tua opinione sull’articolo

Puoi farlo! Questo articolo è stato pubblicato sul Forum Macchine per poter essere discusso con gli altri utenti del settore. Clicca qui per visionarlo.

Fonti, risorse e web e allegati dell’articolo

– di