Home / Produttori / Nuovo motore a 6 cilindri della JCB

– di

Nuovo motore a 6 cilindri della JCB

Il nuovo motore JCB Dieselmax 672 a 6 cilindri entrerà in produzione a pieno ritmo entro la fine dell’anno e la sua produzione rappresenta un’evoluzione del business del costruttore inglese.

I primi paesi ad utilizzare questi motori saranno la Russia, il Brasile e la Cina. Il motore sarà montato per la prima volta su l’escavatore JS360 e sarà disponibile in quattro versioni: 188hp, 221hp, 255hp e 302hp.

Di seguito vi traduciamo i punti salienti del comunicato stampa pubblicato sulla pagina della JCB Power Systems:

La JCB investe 45 millioni di sterline nel nuovo motore 6 cilindri
La JCB ha annunciato oggi l’intenzione di avviare la produzione di motori a sei cilindri, con l’aggiunta del JCB Dieselmax 672 alla sua gamma di motori.
La JCB è diventata in soli otto anni uno dei principali produttori di motori al mondo, avendo una solida reputazione in fatto di innovazione e risparmio di carburante. Il primo motore JCB uscì dalla linea di produzione nel Regno Unito il lontano novembre 2004; dopo di che la produzione si stese anche alla sede centrale della JCB India, che produsse il primo motore nel 2011. Oggi la JCB ha fabbricato oltre 250.000 motori.
Il nuovo motore a 6 cilindri, che rappresenta un investimento di circa 45 milioni di sterline, entrerà in produzione a pieno ritmo entro la fine dell’anno, e grazie al suo lancio verranno creati più di 50 nuovi posti di lavoro.
Il presidente di JCB, Sir Anthony Bamford, ha dichiarato: “In un tempo relativamente breve siamo diventati uno dei principali produttori di motori, e oggi più del 70% delle nostre macchine monta un motore JCB. La produzione del motore a 6 cilindri rappresenta un evento storico per l’azienda, nonché la naturale evoluzione del nostro business con l’obiettivo di creare nuovi standard in quanto a prestazioni e risparmio di carburante”. Il nuovo JCB Dieselmax 672 si basa sul noto motore Dieselmax a quattro cilindri da 4,8 litri di JCB, che è in produzione da oltre otto anni e con numerosi casi in tutto il mondo che testimoniano un funzionamento affidabile dopo più di 20.000 ore di servizio, il motore Dieselmax si caratterizza per il controllo elettronico, l’iniezione common rail Delphi e il turbocompressore a geometria fissa.
Il motore a sei cilindri sarà disponibile in versioni da 140 kW (188 CV), 165 kW (221 CV), 190 kW (255 CV) e 225 kW (302 CV) e una coppia massima pari a 1.200 Nm. Il Dieselmax 672, consentirà di risparmiare fino all’8% di carburante in più rispetto ai precedenti motori della gamma di escavatori JS.
Il motore a sei cilindri verrà fabbricato presso lo stabilimento di JCB Power Systems nel Derbyshire (Regno Unito). In sviluppo da oltre due anni, i motori hanno già completato più di 50.000 ore di test, 30.000 delle quali su macchine utilizzate sul campo.
I motori Dieselmax avranno intervalli di manutenzione di 500 ore e consentiranno quindi di mantenere bassi i costi operativi e ottimizzare i tempi di attività. I motori si potranno anche montare in macchine non prodotte da JCB.

Esprimi la tua opinione sull’articolo

Puoi farlo! Questo articolo è stato pubblicato sul Forum Macchine per poter essere discusso con gli altri utenti del settore. Clicca qui per visionarlo.

Fonti, risorse e web e allegati dell’articolo

– di



Bobcat (102) Case (80) Caterpillar (185) Doosan (111) escavatori (58) escavatori cingolati (157) JCB (178) John Deere (68) Komatsu (71) MB Crusher (61) miniescavatori (100) mmt (66) noleggio (67) nuovo inserzionista (140) pale gommate (158) Ritchie Bros (69) Samoter (66) usato (155) video (87) volvo ce (138)