Home / Produttori / Te.Am., partner strategico

– di

Te.Am., partner strategico

Una pala gommata JCB 427 HT entra nel parco macchine di Te.Am., società di servizi integrati del Teramano, all’interno di un ciclo di lavoro fra i più complessi dal punto di vista operativo, quello della gestione rifiuti. Con eccellenti risultati.

Le società di servizi integrati rappresentano oggi soggetti chiave in numerose realtà territoriali, svolgendo una serie di funzioni che spaziano in numerose aree la più complessa delle quali è quella ambientale. Ed è proprio questa la specialità di Te.Am. S.p.A., una società a integrale partecipazione pubblica che dal 1996 eroga servizi sul territorio della Provincia di Teramo, e che per la gestione degli stessi ha recentemente acquistato una pala gommata JCB 427 HT, macchina dalle caratteristiche particolarmente adatte agli ambiti operativi in cui è abitualmente impegnata l’azienda.

I servizi erogati da Te.Am. spaziano infatti dalla gestione integrata dei rifiuti con raccolta, spazzamento, trasporto e messa in riserva ai servizi cimiteriali, dalla manutenzione del verde pubblico alla verifica degli impianti termici e alla segnaletica stradale, per una clientela composta da Comuni e loro gestori di servizi e tramite una struttura che oltre a contare circa 150 dipendenti impegnati tra uffici e funzioni operative comprende anche un centro di raccolta rifiuti ed un Centro di Trasferenza. Essendo il core business dell’azienda legato soprattutto a quest’ultima attività, la sua conduzione comporta l’utilizzo di un ampio parco macchine e attrezzature che comprende caricatori semoventi, gru su autocarro, carrelli elevatori, terne, escavatori e pale caricatrici gommate. Il ciclo di gestione dei rifiuti, conferiti dagli automezzi adibiti alla raccolta, prevede la loro movimentazione e lo stoccaggio negli appositi stalli e contenitori per poi essere prelevati e caricati sugli automezzi per il trasporto agli impianti di destino finale. Ed è proprio in questo ambito che trova impiego la JCB 427 HT, indispensabile per tutte le movimentazioni legate alla gestione dei rifiuti in cumulo e per il riempimento dei sistemi di trasporto in modo sicuro e rapido.

La macchina

Nella 427 HT, JCB ha coniugato la sua tradizionale accuratezza costruttiva a componenti di altissima qualità e avanzate tecnologie per offrire il massimo agli utilizzatori in termini di versatilità, prestazioni ed efficienza operativa, aspetti chiave in attività come quelle in cui è impegnata Te.Am. Sul fronte della componentistica spicca innanzitutto il nuovo motore Cummins B6 Stage V da 7 litri e 123 kW (165 HP) per 746 Nm di coppia, caratterizzato da un’erogazione di potenza non solo generosa ma soprattutto disponibile già a bassi regimi e quindi sfruttabile in ogni situazione di lavoro grazie all’architettura con turbocompressore a geometria variabile, che garantisce tempi di ciclo e forza di trazione migliori. A integrare la catena cinematica è un esclusivo cambio a cinque velocità installato di serie, caratterizzato da rapporti più ravvicinati per migliori prestazioni in accelerazione, in salita e su strada. Un cambio opzionale, sempre a cinque velocità e dotato di convertitore di coppia bloccabile per eliminare le perdite di potenza, garantisce tempi di ciclo più rapidi e maggiore efficienza. Grazie alla possibilità di scegliere tra diversi tipi di assale, inoltre, è possibile adattare la 427 a qualsiasi applicazione: i differenziali standard sono ideali per terreni a elevata consistenza, quelli limited slip rappresentano la soluzione ottimale per terreni morbidi, fangosi e con scarsa aderenza, mentre il differenziale aperto con differenziale dell’assale anteriore a bloccaggio automatico assicura un’ottima trazione in molteplici condizioni di terreno. Alla catena motore-trasmissione si affianca un potente impianto idraulico con doppia pompa a pistoni a portata variabile in grado di erogare un flusso idraulico di ben 252 litri/minuto, in grado di assicurare cicli di lavoro rapidi e un’eccellente multifunzionalità. Quanto a quest’ultimo aspetto, è significativo il fatto che la macchina venga proposta in diverse configurazioni del braccio; nel caso della macchina acquistata da Te.Am., in particolare, il concessionario di zona Piolanti ha messo a punto un allestimento con braccio HT, acronimo di High Torque, caratterizzato da un’architettura di sollevamento a bracci paralleli e una versatilità che ne consente l’uso in combinazione con diverse tipologie di attrezzature. La cabina della 427 HT è la nuova CommandPlus, connotata da una serie di caratteristiche particolarmente apprezzabili in un contesto operativo impegnativo come il waste management. Design ergonomico di ultima generazione, un layout dei comandi razionale, una posizione di guida ergonomica e accorgimenti costruttivi come i montanti posizionati alla stessa larghezza della parte posteriore della cabina, offrono il massimo del comfort e un ambiente operativo sicuro caratterizzato da una eccellente visibilità per operare in tutta sicurezza anche in contesti difficili come i centri di raccolta rifiuti.

“Forse può interessarti anche… la sezione dei mezzi usati JCB e dei ricambi JCB.”

I motivi di una scelta

L’ingresso della pala gommata JCB 427 HT nel parco macchine di Te.Am. è stato frutto di un accurato processo di selezione dei partner e fornitori. Come conferma il management di TeAm., “In quanto azienda ad integrale partecipazione pubblica siamo tenuti alla completa osservanza del Codice degli Appalti relativamente all’adozione di procedure ad evidenza pubblica per la selezione degli operatori economici, e con esse, alla verifica dei requisiti generali e della loro idoneità tecnica e finanziaria. La cifra aziendale che aggiungiamo è rinvenibile nella stesura dei capitolati prestazionali e tecnici in cui diamo grande valore a caratteristiche inerenti alla sicurezza, alla tecnologia, alla qualità dei materiali, delle soluzioni e dei servizi, anche post-vendita. La scelta della 427 HT è in questo senso paradigmatica: JCB è infatti risultata aggiudicataria di una gara di appalto con la quale si richiedeva una macchina con caratteristiche e servizi connessi piuttosto importanti, requisiti in questo caso pienamente soddisfatti. Parliamo di una pala caricatrice gommata da 14 tonnellate, a basse emissioni, con cabina insonorizzata, pressurizzata, climatizzata e dotata di filtraggio autonomo a carboni attivi, ideale per l’utilizzo negli impianti di trattamento rifiuti. Oltre a montare pneumatici antiforatura, nel nostro allestimento la macchina è dotata di terza funzione idraulica comandata dalla cabina con possibilità di ribaltare interamente la benna ad una altezza di oltre 4 metri; a bordo è inoltre presente un kit di pesatura con stampante, e il sistema è controllabile telematicamente da remoto”. Nell’operatività quotidiana dell’azienda la 427 HT ha immediatamente evidenziato le sue doti, garantendo una serie di plus operativi particolarmente importanti. “La macchina ha in primo luogo consentito di migliorare il benessere e il confort dell’operatore alla guida”; – prosegue il management della TeAm. – “inoltre le caratteristiche legate alla meccanica della benna e la tecnologia Industria 4.0 del sistema di pesatura integrato hanno contribuito significativamente a un incremento della produttività in termini di quantità di rifiuto movimentato per unità di tempo e di sfruttamento integrale della portata degli automezzi da caricare. Nell’utilizzo quotidiano i nostri operatori apprezzano sia la maneggevolezza della macchina nonostante la sua notevole stazza e potenza, sia le dotazioni e funzionalità di supporto che semplificano una serie di manovre garantendo un elevato livello di sicurezza e ergonomia. Particolarmente preziose si sono rivelate anche alcune caratteristiche come la terza funzione idraulica e lo scarico alto, che consente di caricare con grande semplicità anche i semirimorchi stazionati sullo stesso piano della pala, nonché il sistema di pesatura integrato che ci ha consentito di ottimizzare il numero di movimentazioni. Data la complessità del nostro ciclo di lavoro un elemento decisivo della scelta è stato anche l’eccellente supporto fornito da Piolanti, che ci garantisce un affiancamento tecnico costante, puntuale e perfettamente integrato con la nostra operatività quotidiana”.

– di